Sito e-commerce

I siti e-commerce sono ormai al 100% siti dinamici, ossia gestiti attraverso l’uso di un database.

In questi ultimi anni l’ambito dell’e-commerce ha fatto passi da gigante per la massiccia diffusione di siti di vendita on-line, fenomeno che peraltro qui in Italia è solo al suo esordio e soluzione che in un momento di crisi finanziaria come quella attuale potrebbe costituire una possibilità di incrementare le proprie vendita se realizzata con oculatezza, e soprattutto senza false illusioni e con determinazione, senza lasciarsi scoraggiare dalle prime delusioni, che peraltro non potranno mancare.

Per esperienza, avendo avuto io stessa un sito e-commerce, so bene che non è un impegno da poco e altrettanto bene conosco quali possono essere le difficoltà per chi deve gestirlo senza conoscere una riga di html o che normalmente si limita a scrivere una mail o consultare un motore di ricerca.

Innanzitutto, chi desidera avere un negozio on-line deve incominciare a pensare che questa soluzione non è una scorciatoia per vendere di più in modo “automatico” e che aver cura del proprio negozio on-line richiede la stessa passione, la stessa attenzione e lo stesso tempo di qualsiasi altra attività “dal vivo”, vera, reale e soprattutto professionale. Ovviamente dipende anche dal settore merceologico in cui ci si muove, alla frequenza con cui i contenuti e le pagine dei propri articoli saranno da aggiornare, etc.

Ho vagliato diverse piattaforme per la realizzazione di siti e-commerce. Il mercato ne offre tantissime, a prezzi diversissimi e che prevedono competenze diverse da parte dell’utilizzatore. In ogni caso, conoscendo per esperienza diretta e quotidiana il campo, ho cercato soluzioni e-commerce che avessero alcune caratteristiche:

  1. Un buon prezzo rapportato alle funzioni offerte, soprattutto se il sito e-commerce è per il venditore la prima esperienza di questo tipo.
  2. Un certo numero di funzioni, legate alla commercializzazione dei prodotti verso il cliente privato e a eventuali rivenditori, ossia la possibilità di listini differenziati, utilizzabili anche per gruppi o fasce di clienti diversificate.
  3. Una buona personalizzazione delle funzioni relative a spedizioni e pagamenti, in quanto ogni venditore ha le sue abitudini e contratti con corrieri che applicano spesso tariffe diversificate in base a peso/volume, località ed altri elementi
  4. Un ragionevole livello di personalizzazione dell’aspetto grafico del sito, almeno rapportato al costo che il Venditore deve sostenere per la sua realizzazione o una tantum o in forma di abbonamento mensile o annuale.
  5. La facilità per il Venditore, dopo la prima impostazione del sito e-commerce che potrò curare per chi lo desidera, di inserire in piena autonomia nuovi contenuti e articoli con tutte le variabili del caso, senza dover conoscere la programmazione web.
  6. Facilità per il Venditore di inserire e gestire le immagini dei prodotti posti in vendita.
  7. Facilità per il possibile visitatore di vedere in modo semplice e ordinato tutto quello che gli può servire per l’acquisto prima di accingersi ad effettuare un ordine, per evitare brutte sorprese che annullano la possibile fidelizzazione del cliente.

Oltre a questi punti un buon software per un sito e-commerce deve consentire forme di promozione degli articoli, possibilità di scontistica, possibilità di buoni regalo, whishlist, newsletter, Sharing al social network, Iscrizione alla Newsletter, etc.

Per un’ulteriore informazione fra le varie tipologie di vendita online, rimandiamo a un’ottimo documento pubblicato dalla Camera di Commercio di Verona:

VEDI

Fra i sistemi software visti e provati, e quelli che per un motivo o un altro io stessa adotterei (a seconda del mio progetto di vendita), vi propongo i seguenti:

logo_newcart

logo-wordpress

logoscontrino


Consulenza

In particolare, per chi desidera creare un sito e-commerce partendo da zero, o di avviare un’attività di vendita online, posso offrire consulenza specifica e molto concreta, oltre che tecnica per il sito, in quanto io stessa ho avuto per anni un sito di vendita online e dunque conosco bene per esperienza diretta tutte le problematiche legate alla vendita online e le procedure legali connesse, sulle quali molti commercialisti spesso danno informazioni lacunose perché purtroppo relativamente all’e-commerce in Italia siamo un po’ indietro rispetto ad altri paesi. Non è un caso che i siti di vendita online più gettonati e frequentati sono di Holding di altri paesi.

Ma senza essere ingenui e pensare che esista una sorta di bacchetta magica su internet, il mercato online è in continua crescita rispetto al mercato sul territorio.

Ulteriori informazioni dettagliate sono disponibili alle singole pagine dedicate, cliccando sulle immagini soprastanti.

 

 

 


 


Cerca nel sito

WHOIS

Verifica la disponibilità di un nome a dominio:

IL TUO DATA STORAGE

TEAMVIEWER

Hai bisogno di un aiuto sul tuo computer?

Installa TeamViewer e fatti aiutare da remoto:

QUICK SUPPORT X WINDOWS

QUICK SUPPORT X MAC